Stampa

La fabbrica dell'acqua - Attività all'acquedotto dell'Anconella

Le classi quinte della scuola primaria Kassel hanno aderito al progetto “La Fabbrica dell’acqua” proposto nelle Chiavi della Città dalla Water Right Foundation e Publiacqua.

Il progetto ha come tema il corretto uso delle risorse idriche e si propone il fine di sensibilizzare i ragazzi alla tutela, gestione e uso delle risorse idriche del territorio. Una corretta cultura dell’acqua è uno dei punti insostituibili dell’educazione ambientale contemporanea.

La prima fase dell’attività si è realizzata attraverso un laboratorio creativo in classe durante il quale si è parlato del corretto uso delle risorse idriche in prospettiva globale, di risparmio idrico, di acqua virtuale ed impronta idrica.

La seconda fase ha previsto l’uscita all’acquedotto dell’Anconella ed è iniziata con una lezione in aula didattica in cui ci si prepara alla visita visionando gli schemi dell’impianto ed illustrando, tramite esperimenti in laboratorio scientifico, i trattamenti necessari per rendere potabile l’acqua dell’Arno. Per una comprensione “attiva” dei contenuti la Dott.ssa Serena di Grazia, che ha magistralmente condotto gli interventi sulle classi, utilizza un approccio scientifico in cui si parla di chimica e fisica con domande e giochi di ruolo. Segue l’uscita all’impianto in cui si ripercorre il tragitto dell’acqua che dalla presa sul fiume entra nel circuito della potabilizzazione. Ci sono diversi stop nel tragitto: la presa sull’arno, la centrale elevatoria, il cuore chimico, l’impianto di chiari-flocculazione e la linea fanghi...camminare sulle vasche è sempre un’esperienza suggestiva !!

 Il progetto è riuscito nell’intento di presentare agli studenti il lavoro complesso che sta dietro al semplice gesto di aprire il rubinetto di casa e quanta fatica e sapienza sono necessarie per garantire a tutti noi un’acqua sufficiente, buona sicura.

Scorri cliccando sotto per vedere le foto

Stampa

"Angioletti del bello"

Anche quest'anno la classe terza A della Scuola Primaria S.Pertini ha partecipato al Progetto di Educazione Civica "Angioletti del Bello" in collaborazione con i volontari dell'associazione. Il progetto si propone di sensibilizzare i bambini a prendersi cura del proprio ambiente scolastico partendo dal proprio banco fino al giardino della scuola.
 
Con l'aiuto dei volontari, i bambini hanno risistemato il giardino della scuola ripulendolo da foglie e cartacce e vi hanno messo a dimora alcune piante di rosa mutabilis provenienti dal Giardino delle Rose di Firenze, piantine di iris ed aromatiche. Sono anche state riverniciate le vecchie panchine presenti nel giardino. 
A conclusione dell'attività i bambini hanno sistemato delle piccole piante di begonia in scatole di latta riciclate, ridipinte e decorate, così da portare a casa un pezzettino di giardino di cui prendersi cura anche dopo la fine della scuola. 
Alla luce degli obiettivi raggiunti, l'intenzione è di proseguire in futuro questa collaborazione sul territorio tra i volontari e la Scuola, coinvolgendo anche i genitori che già lo scorso autunno hanno aiutato a riverniciare il muro della scuola dell'Infanzia deturpato dai graffiti.

Scorri cliccando sotto per vedere le foto

Stampa

Ciao Giovanna carissima...

Ci hai lasciati in un giorno di sole. Forse quei raggi erano i tuoi sorrisi rivolti a noi, il tuo modo di salutarci un'ultima volta. Forse non ci hai veramente lasciati: non facciamo altro che parlare di te...

"Possa la materia di cui è fatto il tuo corpo portar con sé la memoria del tuo Essere...

Possa essa tornare in circolo in questo caotico universo e dare spazio a nuova Vita.

Possano tutti coloro che hanno avuto l'onore e il privilegio di conoscerti, donare ad altri anche solo un millesimo di ciò che da te hanno ricevuto."

 

Vorremmo che venisse piantato a imperitura memoria un albero nel giardino della scuola: quella stessa scuola in cui echeggiavano i tuoi rapidi passetti e in cui gli stessi muri si inebriavano del tuo sapere.

Proprio come un albero, tu eri in grado di fare la fotosintesi: assorbivi giorno dopo giorno il nostro malumore,  le nostre incertezze o debolezze, e restituivi aria fresca e pulita con semplici sorrisi, con parole di conforto e di incoraggiamento. Sei stata linfa vitale nei momenti difficili. Le tue radici tenacemente hanno reso solido il terreno intorno a chi ti stava accanto. I tuoi saggi rami arrivavano sempre dove noi non riuscivamo ad arrivare. Nelle giornate spossanti offrivi conforto con la tua verde chioma fatta di speranza. Il polline dei tuoi fiori si è posato su tutti quei bambini che hanno respirato il tuo profumo, mentre le loro menti si arricchivano assaporando i frutti della tua conoscenza.

In questa fugace esistenza siamo tutti esseri unici, ma tu come pochi sei riuscita ad essere speciale.

Ciao Giovanna

Stampa

FESTA DI PRIMAVERA 2016

   

 Anche quest’anno si è celebrata la Festa di Primavera domenica 17 aprile 2016 in via Datini, D’Antiochia, Gualfredotto e contrade promossa dai negozianti del Quartiere 3 e l’Istituto Botticelli è ritornato con il proprio stand. Con rinnovato spirito di entusiasmo e partecipazione, le scuole dell’Infanzia e della Primaria Kassel e Pertini e la Secondaria di Primo Grado Boticelli, hanno collaborato per l’allestimento di un banco con gli oggetti realizzati dagli alunni dell’istituto insieme agli insegnanti, costruiti in momenti di attività manuali e laboratoriali. Le scuole si sono impegnate nella ricerca e nella elaborazione di manufatti diversi rispetto allo scorso anno per presentare prodotti nuovi e rinnovare la sorpresa per tutti coloro hanno visitato lo stand nella passata occasione e lo hanno visitato nuovamente. Lavorare con le mani, sperimentare e progettare per ottenere un oggetto finito è indubbiamente soddisfacente  e permette agli alunni di esprimersi in maniera diversa con tanti tipi di materiali, anche quelli poveri, riciclati, di scarto,  per stimolare la creatività per reinventare un loro utilizzo. Si ringraziano le famiglie e tutti coloro che hanno partecipato all’evento ed hanno collaborato ai fini della realizzazione.

Clicca qui per vedere i lavori degli alunni 

Stampa

C'era una volta....

Le nostre scuole assegnano un ruolo centrale alle attività che stimolano le capacità sensoriali, ecco perché nasce il progetto per fasce di età della scuola Pertini, che vuole accompagnare i bambini alla scoperta dei 5 sensi e favorire sia l’acquisizione di capacità percettive, sia la capacità di esprimere sensazioni ed emozioni.  Il progetto è ancora in fase di svolgimento e vi partecipano i bambini di tre , quattro e cinque anni. Il percorso parte dalla storia di Marilù e permetterà ai bambini di vivere esperienze sensoriali attraverso varie proposte operative come la manipolazione, il linguaggio verbale, le attività grafico – pittoriche, giochi ed attività per esercitare la percezione e  riflettere su di essa. L’itinerario prevede sia la conoscenza della realtà, degli oggetti, dei materiali, ma anche la partecipazione emotiva tenendo conto delle sensazioni in quanto la sfera sensoriale è strettamente connessa a quella affettiva. Marilù è una bambina che va nel bosco dove vive il suo amico albero che parla attraverso le filastrocche. Nel bosco incontra uno alla volta prima un occhio, poi un orecchio, poi un dito, una bocca e un naso e ciascuno vuole affermare di essere il senso più importante. Marilù ascoltati quegli strani personaggi, non sa proprio a chi dare ragione e sarà l’albero delle filastrocche a farle chiarezza. Il progetto, quindi, propone attività varie che si diversificano per fasce d'età e per le competenze che vanno a sviluppare, valorizzando la percezione quale prima forma di apprendimento e  prima tappa del processo attraverso cui i bambini ottengono ed organizzano le informazioni presenti nel mondo che li circonda.

Stampa

"Ebraismo ed Islamismo" lezione aperta per le classi quinte

Il 24 Febbraio 2016 presso la scuola primaria Kassel si è tenuta una lezione aperta, rivolta a tutti gli alunni delle classi quinte, dal titolo "Ebraismo ed Islamismo", con la partecipazione della Dottoressa Chiara Schiunnach e del Dottor Hamdan del Centro Giorgio La Pira. I relatori hanno spiegato i fondamenti e i principi cardine delle loro religioni mettendo in evidenza, attraverso un dialogo costruttivo, divergenze ed affinità, e lasciando ampio spazio alle domande degli alunni. Tutto questo è stato realizzato affinché la conoscenza possa aiutare a comprendere e combattere ogni tipo di pregiudizio.

 

Stampa

Giochi matematici - Università Bocconi

Campionato internazionale dei Giochi matematici

Anche questo a.s. la scuola Secondaria di primo grado Botticelli ha partecipato ai giochi organizzati dall’Università Bocconi di MilanoLa prima fase “ giochi d’autunno “ che si è svolta nel corso della mattina di martedì novembre 2015 nei locali della scuola.

Ecco i primi classificati ai quali vanno i NOSTRI COMPLIMENTI !!!!

Stampa

CARNEVALE ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA

            

          Dopo i festeggiamenti con il Quartiere, il carnevale continua alla scuola dell'infanzia Kassel, ecco alcune foto per rivivere quei momenti di allegria dell'ultimo giorno di carnevale martedì 9 febbraio. 

Stampa

SCUOLA,QUARTIERE ED ALLEGRIA

 Sfilata del Carnevale domenica 7 febbraio 2016 in via Datini, alcuni scatti per ricordare quei momenti per chi era presente e raccontarlo a chi non c'era.

Stampa

Quale inglese per l'estate?

MARTEDI’ 09 FEBBRAIO 2016, dalle ore 17 alle ore  18presso la scuola Kassel, saranno presenti due docenti dell’Istituto e la referente  dell’Agenzia Primavera Viaggi per promuovere delle proposte per le vacanze estive: 

 City Camp – c/o Scuola Kassel  per alunni dai 6 ai 13 anni

- English Camp  presso strutture in Italia  (solo per la scuola Secondaria)

- Vacanze studio in Inghilterra  in famiglia. (solo alunni 3° media)

 

Stampa

CARNEVALE 2016


  Il carnevale è una delle ricorrenze dell’anno fra le più gradite ai bambini, è un evento di divertimento, allegria, socializzazione, aggregazione, condivisione alle iniziative della nostra realtà territoriale e contemporaneamente diventa occasione per numerose attività didattiche ed espressive d’apprendimento che contribuiscono a sviluppare la capacità di comunicare ed esprimersi utilizzando linguaggi verbali e non verbali. Anche quest’anno la scuola dell’infanzia Kassel aderisce alla proposta del quartiere, DOMENICA 7 FEBBRAIO a Gavinana, sarà festeggiato il carnevale con la sfilata delle maschere con il carro del carnevale navese che ha per tema i personaggi Walt Disney, dove i bambini della scuola sono invitati a partecipare travestiti da Topolino e Minnie. I festeggiamenti continueranno MARTEDI’ 9 FEBBRAIO con la festa a scuola, i bambini sempre con i loro costumi faranno festa con una grande tavolata per  colazione a tema, con dolci tipici, musiche, canti e sfilata nei  locali scolastici per incontrare gli alunni della scuola primaria. I bambini della scuola dell’infanzia Pertini, invece celebreranno il martedì grasso con festa a tema “la frutta”, soggetto e travestimenti realizzati, rientrano nelle proposte educative svolte nel corso della programmazione didattica, la giornata sarà organizzata con colazione, giochi, balli, musiche e canti.  L’orario scolastico della nostre scuole sarà regolare.

 

Stampa

Prevenzione delle malattie causate da meningococco

La Regione Toscana informa che prosegue la campagna di vaccinazioni gratuite contro il meningococco C  per tutti i ragazzi di età compresa tra 11 e 20 anni.    Leggi l'informativa

Stampa

“Programma il futuro”: avvio al “pensiero computazionale”

Il nostro Istituto Comprensivo partecipa, per la prima volta, al  progetto “Programma il futuro” nato lo scorso anno e promosso dal MIUR, in collaborazione con il CINI – Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica.  Tale progetto nazionale mira ad introdurre nelle scuole, a partire dalla primaria,  i concetti base dell’informatica attraverso il linguaggio della programmazione, usando strumenti di facile utilizzo e che non richiedono un’abilità avanzata nell’uso del computer.

 Il lato scientifico-culturale dell'informatica, definito anche pensiero computazionale, aiuta a sviluppare competenze logiche e capacità di risolvere problemi in modo creativo ed efficiente, qualità che sono importanti per tutti i futuri cittadini.  Il modo più semplice e divertente di sviluppare il pensiero computazionale è attraverso la programmazione (“coding”) in un contesto di gioco.

Già  a partire dal mese di novembre,  il progetto ha visto coinvolte tutte le quinte, una terza ed una seconda della scuola primaria Kassel, e le prime classi della Scuola secondaria Botticelli.  Inizialmente verrà svolta “un’ora di coding” attraverso il supporto gratuito di un esperto esterno che  illustra e segue l’attività sulla piattaforma on line appositamente creata per le scuole. Successivamente le  classi potranno continuare  il progetto in laboratorio con le loro insegnanti durante l’ora di informatica, e  i bambini avranno la possibilità di accedere autonomamente , se desiderano proseguire il percorso di  gioco,  anche dal computer di casa.

www.programmailfuturo.com

 

Stampa

Attività pomeridiane scuola Botticelli

Anche quest'anno, a seguito delle richieste dei genitori, si sono avviati i corsi pomeridiani alla scuola Botticelli:

Corso D.S.A:  lunedì dalle ore 14,30 alle ore 16,30 (rivolto agli alunni con DSA delle classi 1°)
Corso di MUSICA (chitarra e batteria): martedì  dalle ore 14,30 alle ore 16,30 (rivolto a tutti alunni delle classi)
Corso di INGLESE: mercoledì  dalle ore 14,30 alle ore 16,30 (rivolto a tutti alunni delle classi)
I corsi termineranno con le vacanze di Natale e proseguiranno, per coloro che vorranno nuovamente aderire, anche nel 2016. Le modalità per le iscrizioni saranno comunicate in seguito.

Nel mese di gennaio 2016 saranno attivati anche i corsi di LATINO e FRANCESE.

Stampa

Il mercatino dei bambini

  


Quest'anno la nostra scuola ha organizzato il 2 dicembre il Mercatino di Natale dove sono stati esposti vari oggetti natalizi prodotti dai bambini insieme alle insegnanti di tutte le sezioni della scuola dell’infanzia Kassel: ghirlande, palline di natale, centritavola, biglietti di auguri, decorazioni natalizie. Tutto in vendita ad offerta libera per gli alunni, il personale della  scuola ed i genitori, il  ricavato è destinato all’acquisto di materiali per la scuola. Il mercatino di Natale rientra nelle iniziative del “Progetto Stare Insieme” dove  i  lavori a tema natalizio impegnano i bambini in attività finalizzate allo sviluppo della manualità, offrono l’opportunità di  esprimere la creatività con tecniche e materiali diversi e offrono momenti di collaborazione e cooperazione tra  bambini e insegnanti nella realizzazione di oggetti decorativi vari. La scuola ringrazia le famiglie che hanno partecipato con  entusiasmo all'iniziativa che ha reso i bambini gratificati dal vedere i loro oggetti che sono stati apprezzati dal pubblico.

Stampa

Progetti di attività motoria 2015/16

 I progetti sono rivolti ai bambini delle sezioni dei quattro e cinque anni della scuola dell'infanzia. Le motivazioni sono offrire agli alunni la possibilità di sperimentare in maniera varia gli schemi motori di base (correre, saltare, rotolare, lanciare....), migliorare le capacità di relazione tra i compagni cercando, inoltre, di favorire l'integrazione di alunni con disagio. I progetti sono gratuiti e si attuano in collaborazione con le Società Sportive: "Firenze 2 Basket" e "Albereta-San Salvi", con l'obiettivo di facilitare, grazie anche agli operatori, l'apprendimento delle abilità motorie di base attraverso giochi propedeutici allo sport del calcio e del basket.

 

 

 
 
Stampa

GRANDI E PICCOLI LAVORANO INSIEME

 

  I bambini di 5 anni della scuola dell’infanzia Kassel si sono recati presso la scuola Secondaria di Primo grado Botticelli dove gli studenti hanno allestito un laboratorio per condividere un'esperienza in occasione del mercatino di Natale, che avrà luogo nei locali della COOP di Gavinana, per la raccolta di fondi a favore della Fondazione il cuore si scioglie ONLUS per le adozioni e il sostegno a distanza, nel quale vengono venduti manufatti preparati dai ragazzi. Insieme, piccoli e grandi, hanno collaborato nel costruire palline di Natale. L’apprendimento cooperativo stimola l’interazione verbale, la vicinanza fisica  e il senso di responsabilità, inoltre l'aiuto reciproco valorizza le competenze di ciascuno. Il tutoring fra ragazzi di età diversa è un ottimo mezzo per facilitare lo scambio e i rapporti sociali fra membri di uno stesso Istituto, in modo da far vivere la scuola come una comunità che cresce.

Megasesso