Ultima modifica: 17 Settembre 2019

Progetti Primaria Kassel

Progetti

“Maschio per obbligo”: un percorso di educazione all’affettività

Nel mese di marzo 2019 le classi quinte della scuola primaria Kassel-Pertini sono state coinvolte in Maschio per Obbligo, percorso di educazione sessuale, affettiva e di promozione della parità di genere. 

Maschio per Obbligo si propone di creare spazi e occasioni di formazione e riflessione per aiutare ragazzi e ragazze a leggere i fenomeni dell’affettività e della sessualità nella loro complessità, con un’attenzione particolare agli stereotipi di genere. Gli obiettivi essenziali del progetto sono la prevenzione della violenza di genere, del sessismo, dell’omofobia e della transfobia e la promozione di una cultura della parità, dell’inclusione e del rispetto delle differenze. 

Linguaggi non rispettosi, immagini allusive, spot esplicitamente o implicitamente sessisti, possono, se non decodificati, alimentare comportamenti di discriminazione e violenza. La scuola, insieme agli altri contesti educativi, è chiamata a contribuire alla prevenzione di questi comportamenti, sviluppando nelle giovani generazioni una coscienza civile critica, informata e capace di costruire relazioni sociali consapevoli, mature e paritarie

La proposta di Maschio per Obbligo si inserisce nel quadro tracciato a livello nazionale dalle indicazioni presenti nell’ ultima riforma scolastica ‘La buona scuola’ e, a livello regionale toscano, dalla Legge Regionale n.16 sulla cittadinanza di genere. 

______________________________________________________________________________

CURA INSERIMENTO E PERCORSO ALUNNI DISABILI

L’inclusività è da sempre un principo cardine del nostro Istituto:  alla Kassel arriva la “pallestra”!

La Pallestra

La qualità del nostro Istituto si misura sulla sua capacità di sviluppare processi inclusivi di apprendimento, offrendo risposte adeguate ed efficaci a tutti e a ciascuno.

Coscienti che ogni bambino sviluppi le proprie potenzialità attraverso canali specifici di apprendimento, nella scuola Kassel sono stati realizzati più spazi polifunzionali con angoli morbidi,strutturati ed organizzati a misura di bambino dove poter svolgere attività creative, musicali, di rilassamento e di gioco.

Il nostro punto di forza è l’aula morbida “Mare delle meraviglie” nella quale è stata allestita una pallestra, molto indicata per la promozione dello sviluppo senso motorio, psicorelazionale e propriocettivo. Questo è un luogo ideale dove fare esperienza di sé e promuovere lo “psicocontatto”: attraverso le palline infatti ogni bambino, anche quelli più in difficoltà, possono entrare in contatto con il mondo circostante e gli altri in modo dolce e graduale. Immergendosi nella vasca essi possono esplorare, conoscere, prendere consapevolezza del proprio corpo e giocare sperimentando i cinque sensi.

La musica ,che può inoltre accompagnare ogni attività, offre al bambino la possibilità di trovare un rifugio calmo entro cui esprimersi, in una dimensione ludica di totale libertà e spontaneità.

Proprio come in un mare, in questa piscina ci si può tuffare, immergere, schizzare e sprofondare il tutto nella più completa sicurezza.

_____________________________________________________________________________

PROGETTO CODING ALLA PRIMARIA 2018

Anche quest’anno le classi terze  della scuola primaria Kassel  hanno partecipato, al progetto “CODING ALLA PRIMARIA”,  avviato in seconda  utilizzando alcune ore del potenziamento, con cadenza settimanale.

Nella prima parte dell’anno si è continuato ed ampliato il percorso  “unplugged”, ovvero senza l’utilizzo di mezzi informatici, basato su giochi ed attività di tipo logico–motorio e grafico ( percorsi guidati- Cody Roby – Pixel Art) 

A partire da gennaio l’attività è proseguita all’interno del laboratorio informatico Kassel dove,  sotto la guida dell’insegnante, gli alunni hanno imparato ad utilizzare le principali piattaforme digitali appositamente create per il coding.

Due classi hanno inoltre potuto proseguire l’attività di robotica, che si è realizzata attraverso l’utilizzo dei kit della Lego We Do e con il supporto degli esperti della Società Cooperativa Terza Cultura.

Il lato scientifico-culturale dell’informatica, definito anche pensiero computazionale o coding, aiuta a sviluppare competenze logiche e capacità di risolvere problemi in modo creativo ed efficiente.  Grazie al pensiero computazionale, l’alunno è stimolato ad utilizzare il mezzo tecnologico in modo attivo e consapevole, capacità necessaria per il cittadino digitale del domani che non voglia essere solo un mero fruitore della tecnologia che ogni giorno utilizza.  Oltre a sviluppare abilità e competenze trasversali, i bambini sono chiamati a mettere in gioco la propria creatività e a confrontarsi con gli altri.

Si è inoltre avviata quest’anno, in entrambe le scuole primarie Kassel e Pertini, la collaborazione con l’Istituto Superiore Volta- Gobetti di Bagno a Ripoli, nell’ambito del progetto CODERDOJO, da loro promosso con il patrocino dell’Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze. 

Gli studenti del Volta, in alternanza scuola – lavoro, hanno avuto il ruolo di tutors, facilitando i bambini a familiarizzare con la logica del pensiero sequenziale (algoritmo) e con le tecniche di “programmazione”, riuscendo a produrre insieme a loro, con grande soddisfazione,  un  personale videogioco seguendo le inclinazioni personali .  I ragazzi, data la vicinanza di età, sono riusciti a creare un rapporto basato sull’empatia, utile a favorire l’autostima e l’interesse dei piccoli.

In questa nostra esperienza, siamo stati affiancati da alcuni mentors di Coderdojo, volontari che da anni si occupano di promuovere attività di coding, anche  in età scolare. Visto il successo dell’attività si prevede di proseguire questa preziosa e soddisfacente collaborazione anche per il prossimo anno.

http://www.gobettivolta.gov.it/it/coderdojo-gobettivolta/
http://firenze.coderdojo.it/

PROGETTO CORO ALLA PRIMARIA

Si è concluso con l’ultimo saggio del 31 maggio il progetto coro nella scuola primaria Kassel e Pertini tenuto dal Maestro Silvano Bocciai dell’Associazione Musicale Fiorentina.

Il progetto ha interessato ben 16 classi dalla prima alla quinta dei due plessi. La scuola primaria Pertini ha attivato il laboratorio nel primo quadrimestre concludendo con il saggio di Natale, mentre alla Kassel siamo partiti a febbraio per chiudere l’anno scolastico …cantando!

Un’attività musicale apprezzata dai bambini. Il denominatore comune è stato l’educazione della voce e del ritmo anche attraverso giochi corporei, ascolto di brani musicali ed esercizi logopedici. Le classi hanno studiato un repertorio variegato: dalle canzoncine tradizionali delle prime, alla composizione di testi sulla base di un filo conduttore delle seconde, al canto polifonico e a canone dei bambini  più grandi.

Oltre all’aspetto specifico della disciplina, abbiamo notato come la musica d’insieme sperimentata attraverso l’attività corale stimoli anche aspetti educativi importanti quali l’attenzione agli altri, l’autoregolazione personale, il seguire una regola o un percorso comune, armonizzarsi con gli altri, perseguire un obiettivo comune condiviso e costruito insieme, bambini e adulti, personalizzare l’esecuzione anche in base ad esigenze particolari per favorire l’inclusione e l’esibizione di tutti.

Insomma, una bella esperienza, un utile arricchimento didattico per i nostri studenti!


PROGETTO CONTINUITA’ INFANZIA – PRIMARIA

Incontriamoci e lavoriamo insieme… grandi e piccini tutti insieme

Il progetto  ha visto coinvolte le classi IV della Primaria Kassel  con Infanzia Kassel e Infanzia Grifeo.

Prendendo spunto dalla lettura di un racconto i bambini si sono conosciuti , hanno giocato e lavorato insieme, hanno visitato la scuola e concluso  l’incontro con una festosa merenda.

Il prossimo anno i bambini che saranno in quinta faranno da tutor ai piccoli che frequenteranno il primo anno di scuola primaria.